Quando il fratello minore oscura quello maggiore…

Forse non tutti sanno che il noto pianista Kenny Barron ha avuto un fratello maggiore sassofonista di nome Bill Barron che davvero pare ormai caduto immeritatamente nell’oblio. Egli è stato un eccellente tenorsassofonista, molto personale e dallo stile avanzato, della generazione dei Coltrane, dei Jimmy Heath e degli Stan Getz (giusto per citare alcuni nomi che sono emersi nella stessa area di Filadelfia, nota per aver saputo sfornare storicamente grandissimi tenorsassofonisti).

William Barron, Jr. (27 marzo 1927-21 settembre 1989) era appunto nativo di Filadelfia, in Pennsylvania. Forse gli appassionati di vecchia data lo ricorderanno presente in uno dei primi dischi di Cecil Taylor, intitolato Love for Sale (1959), probabilmente la  sua prima presenza ufficiale su disco. In seguito ha regstrato ampiamente con Philly Joe Jones, conducendo anche un quartetto post-bop con il trombettista Ted Curson (anch’egli presente peraltro nel disco citato di Taylor). Suo fratello minore, il pianista Kenny Barron ha avuto una carriera (e vita) più lunga e luminosa, apparendo in diverse incisioni del fratello maggiore. D’altro canto, lo stesso Kenny ha fatto suonare il fratello in alcuni suoi primi dischi da leader incisi per la Muse (Lucifer,1975). Ritroviamo il tenorsassofonista anche nella ampia formazione di quel capolavoro di Charles Mingus intolato Mingus Revisited (aka Pre-Bird).

La discografia di Bill Barron da leader non è molto corposa ma presenta diversi titoli di reale interesse, perché il suo stile, collocabile nel periodo di maggior fulgore dello hard-bop, presenta in realtà un musicista avanzato per l’epoca e ancora molto moderno da ascoltare. Ha registrato per lo più per Savoy e Muse.

In rete si trovano quasi solo suoi dischi interi. Ne ho approfittato allegandoli allo scritto tra quelli che ho trovato, così da dar modo a tutti i lettori di approfondirne, nel caso, la conoscenza. Noterete come la sua musica non sia mai scontata o stereotipata. Buon approfondimento di ascolto.

Un pensiero su “Quando il fratello minore oscura quello maggiore…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...