Un inno all’Atalanta Bergamasca Calcio

Spero perdonerete il congenito provincialismo della proposta odierna, sicuramente parecchio “derivativa” dall’usuale argomento musicale affrontato da questo blog, ma oggi per Bergamo e Provincia è un giorno di festa sportiva senza precedenti, regalato ieri sera dalla sua formazione calcistica che si è qualificata agli ottavi di Champions League per la prima volta nella sua storia e alla prima sua partecipazione. Una sorta di miracolo calcistico per come era malamente iniziata questa avventura. Per un jazzofilo bergamasco come il sottoscritto e’ un po’ come se al festival del jazz di Bergamo, il cui programma sta per essere annunciato nella presentazione di sabato prossimo, fosse proposta la reincarnazione degli spiriti di Charles Mingus (che peraltro venne a Bergamo nel 1975 con il suo fantasmagorico quintetto) o di John Coltrane, piuttosto che di Miles Davis.

Abbiate pazienza, oggi propongo l’inno scritto parole e musica dall’amico pianista bergamasco Carlo Magni nella primavera del 2017 e commissionato dalla società calcistica bergamasca. Oltre al coro e all’orchestra al piano siede l’autore stesso coadiuvato alla batteria anche dall’amico Mauro Beggio.

Riccardo Facchi

2 pensieri su “Un inno all’Atalanta Bergamasca Calcio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...