Shorty Rogers & The West Coast Giants

Ultimamente abbiano parlato di diversi musicisti del cosiddetto West Coast Jazz, perché riteniamo che sia stato un periodo stilistico del jazz un po’ troppo affrettatamente liquidato dalla critica come marginale alla evoluzione jazzistica, quando invece ha elaborato un linguaggio musicalmente molto più originale ed interessante di quanto solitamente si sostenga.  L’argomento principale di certe tesi critiche è che si sia trattato di una fase estetizzante e relativamente povera di contenuti espressivi, perlomeno di quelli che fanno ritenere il jazz sempre e comunque una musica in eterna fase “rivoluzionaria” in cui una forte connotazione di contrapposizione al sistema politico e sociale americano deve risultare dominante. Ora non è che questo aspetto non sia stato importante nella storia di questa musica, anzi, ma l’argomentazione a supporto ci pare non tener conto della molteplicità di sfacciature che la cultura e la società americane presentano e trasferiscono sul piano musicale, non trascurando appunto l’aspetto geografico di un paese, gli Stati Uniti, estremamente vasto (stiamo parlando quasi di un continente intero) che in realtà presenta una immagine di sé composta, per così dire, da tante diverse “americhe”.

Essendo una persona proveniente da profonda tradizione contadina, ho la tendenza a non scartare nulla del jazz, un po’ come si fa con il maiale, senza tener conto della estrema preparazione musicale e strumentale di molti esponenti del West Coast Jazz che ha pochi paragoni. Basterebbe citare qualche nome per rendersene conto, uno su tutti, il batterista Shelly Manne che a nostro avviso è uno dei pochi bianchi a poter entrare nell’olimpo dei grandi batteristi neri della storia.

Per l’occasione ho rintracciato in rete una sorta di rimpatriata tra alcuni importanti esponenti di quella fase stilistica che si sono presentati sul palco insieme alcuni decenni dopo all’ Aurex Jazz Festival ’83 in Giappone. La formazione è stellare e prevede:

Shorty Rogers (flh), Bud Shank (as), Jimmy Giuffre (ts), Bob Cooper (ts), Bill Perkins (bs), Pete Jolly (p), Monty Budwig (b), Shelly Manne (ds).

Buon ascolto e buon fine settimana.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...