Impariamo il Son Montuno

Quando si parla di Jazz, soprattutto tra i musicisti nazionali, si parla quasi sempre dell’aspetto armonico associato al jazz, ma mi par sempre di intuire una discreta sottovalutazione, se non incapacità, nel discutere dell’aspetto ritmico e poliritmico, che nel jazz è peculiare e dirimente. Il che è ben strano, se si pensa che l’elemento realmente innovativo introdotto dal jazz, ma più in generale dalle musiche americane è proprio l’approccio ritmico alla scrittura e soprattutto all’improvvisazione. D’altronde è comprensibile che ciascuno si riferisca alla propria cultura musicale di base e alle proprie conoscenze, ma se si vuole essere realmente dei jazzisti occorrerebbe conoscere anche le peculiarità di culture musicali diverse dalle quali il jazz è nato o ha preso spunto. Insomma, un po’ di cultura ritmica (e relativa pratica) oltre che armonica in questi casi non guasterebbe.

In questo senso, come noto (o almeno dovrebbe esserlo), le musiche di origine latino-americana, o caraibica hanno saputo dare un contributo decisivo al jazz sin dalle sue origini, arricchendo le possibilità ritmiche e poliritmiche oltre il classico “swing”. Eppure da noi vige una forte sottovalutazione (se non un vero e proprio ostracismo) verso questo genere di contributo al jazz, che di fatto significa renderlo monco e soprattutto darne un’immagine al pubblico fortemente limitata e pesantemente distorta.

Solo limitandosi ai contributi legati alla musica afro-cubana, ci si trova di fronte ad un intreccio di musiche e di ritmi già difficile da districare. In questo ambito, il Son montuno (o più semplicemente il cosiddetto “montuno”, termine che in origine si riferiva alle regioni montuose dell’est di Cuba) ha avuto e ancora ha nel jazz un ruolo non trascurabile che ogni serio jazzofilo dovrebbe conoscere. Non sto a fare la storia del son montuno se non per suggerire l’approfondimento di una figura decisiva in tale ambito come Arsenio Rodriguez, che ha in qualche modo rivoluzionato il son montuno per essere utilizzato anche nel già variegato panorama musicale degli Stati Uniti, jazz compreso. Aggiungo solo che si tratta di un sottogenere del Son cubano, che è anche il genere più importante della musica popolare cubana.  Inoltre, è da considerare forse la più flessibile di tutte le forme di musica latino-americana, costituendo il fondamento di molte forme di danza cubana e in particolare della cosiddetta salsa, la cui conoscenza è pressoché universale, ben oltre il jazz e relativo pubblico.

Spesso mi è capitato di sentir dire che questo genere di musica sarebbe “facile”. Davvero? Cioè, quell’intreccio poliritmico spiegato nel video sarebbe alla portata di chiunque? Come no, sono pronto a scommettere che chi lo dice non saprebbe tenere nemmeno il tempo di clave per un paio di battute senza ribaltarsi, ma tant’è.

In rete ho rintracciato una sorta di lezione operativa (in cui si spiega con chiarezza cosa sia e come si suona il son montuno, molto meglio di semplici parole), che mi sembrava opportuno proporre ai frequentatori del blog, a cui ho aggiunto alcuni  esempi musicali. Consiglio vivamente di ascoltarli, al di là se piaccia o no il genere. Buon inizio settimana.

2 pensieri su “Impariamo il Son Montuno

  1. Post interessantissimo… mi sto cimentando in questo periodo con i ritmi di salsa… ti chiederei, possibilmente, qualche indicazione per suonare il Son montuno sul DRUM set, ovviamente qualcosa per principianti. Grazie in anticipo!

    "Mi piace"

    1. Ti ringrazio per la fiducia, ma devi scusarmi, in quanto il target del blog va oltre specifiche richieste dei musicisti come quella che esponi e gli argomenti musicali che si affrontano variano di giorno in giorno . Credo che tu possa comunque soddisfare la richiesta con una opportuna ricerca in rete sull’argomento di tuo interesse. Un saluto

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...