I’ll See You In My Dreams

Riprendiamo oggi l’approfondimento del song americano con una canzone dal gusto un po’ rétro, oggi poco o nulla affrontata nel mondo del jazz, ma che non a caso è rientrata nella colonna sonora di Sweet and Lowdown di Woody Allen, noto cultore (con gusto spiccato peraltro) del jazz classico e di vecchie canzoni americane.

Si sta parlando di I’ll See You in My Dreams, una canzone popolare scritta da Isham Jones, con le liriche di  Gus Kahn, pubblicata nel 1924. Originariamente registrata dallo stesso Isham Jones con l’orchestra di Ray Miller, divenuta una sorta di hit nel 1925, godendo di versioni popolari di Marion Harris, Paul Whiteman, Ford & Glenn e Lewis James.

La canzone venne scelta come titolo del film omonimo del 1951, una biografia musicale di Kahn, ed è stata adottata nel mondo del jazz già ad inizio 1925, dall’orchestra di Fletcher Henderson con il giovane Louis Armstrong nelle fila, ma possiede diverse altre versioni tra cui quelle di Cliff Edwards (Ukulele Ike)Mario Lanza, Bing CrosbyAl JolsonJimmy DuranteVaughn MonroeTony MartinLeon Redbone, The Pied PipersPat BooneCliff RichardMills BrothersThe Platters, Ezio Pinza, Sue Raney, Jerry Lee Lewis (1958, strumentale), Andy Williams, e Linda Scott, esistono comunque altre versioni cantate più recenti.

La versione di Django Reinhardt ispirò tanti altri chitarristi come Merle Travis, anche con Chet Atkins, Chet Atkins and Thom Bresh. Michel Lelong, Thom Bresh (figlio di Merle Travis), Marcel Dadi e altre ancora. Il tema gode comunque di diverse versioni jazz tra cui quelle di: Red Nichols Arkansas TravellersRed Nichols & His OrchestraTommy DorseyElla FitzgeraldAnita O’DayTeddy WilsonArt Tatum e la più recente di Diana Krall dall’album Turn Up the Quiet.

Allego i video della versione originale dell’autore, quella di Fletcher Henderson con Armstrong in evidenza e una divertente più recente e dal gusto, come già accennato, un po’ rétro. Per le altre basta, a chi interessa approfondire, cliccare sui link dei nomi fatti in precedenza (consiglio quelle pianistiche di Teddy Wilson e Art Tatum). Buon ascolto.

Un pensiero su “I’ll See You In My Dreams

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...