Woody Shaw in Rome

Era il 1983, me lo ricordo bene, il jazz mi era cosa nota solo da sette anni, e stavo nella fase dell’entusiasmo puro, con una autentica cotta per Bill Evans, dei cui dischi mi nutrivo, ripetendo a voce, nota per nota, molti dei suoi assoli. Mio fratello maggiore stava svolgendo il militare a Roma dopo aver fatto il duro corso per Allievi Ufficiali e tornando a casa in congedo mi parlò con entusiasmo di questo concerto che sto per mostrarvi del quintetto di Woody Shaw tenuto al Music Inn al quale aveva assistito.

Che grande e sfortunato musicista è stato Woody Shaw e che tragica fine ha fatto a soli 44 anni. Già mezzo cieco a causa di una malattia degenerativa agli occhi, morì in ospedale in seguito alle complicanze avute da un grave incidente avvenuto con un vagone della metropolitana a Brooklyn, nel quale perse un braccio.

E’ stato forse l’ultimo grande innovatore della tromba nel jazz, non a caso stimatissimo nientemeno che da Miles Davis e Dizzy Gillespie, che ha goduto in vita di scarsa fortuna critica, agendo in un periodo nel quale tutto ciò che non suonava esclusivamente “free” o “avanguardia” era considerato sbrigativamente e stoltamente più o meno solo come della “vecchia m. tradizionalista” (e sono ormai 40 anni che va avanti questo bislacco refrain applicato al jazz dai soliti sordi brontosauri attempati della critica nostrana fermi ad una  idea di “avanguardia” di ormai mezzo secolo fa). Scusate il francesismo, ma, come sempre, il tempo è galantuomo e alla lunga è emersa inequivocabilmente la sua grandezza.

In rete è rintracciabile a spizzichi e bocconi  quel concerto, anche se non registrato benissimo, effettuato da una quintetto molto interessante che vedeva, oltre al trombettista della Carolina del Nord, i giovani Steve Turre al trombone e Mulgrew Miller al pianoforte, Stafford James al contrabbasso e Tony Reedus alla batteria.

Per ultimo ho rintracciato isolato il bellissimo The Time is Right. Woody Shaw non ha composto moltissimo e forse non amava molto farlo, ma quando lo ha fatto ha sempre prodotto delle belle cose.

Buon fine settimana con Woody Shaw.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...