Jazz made in Japan: Soil & “Pimp” Sessions

a1741185320_2Soil & “PIMP” Sessions è un sestetto che si è formato a Tokyo nel 2001 composto da jazzisti giapponesi noti per le loro esuberanti esibizioni dal vivo nelle quali riescono a mescolare intelligentemente diversi generi musicali, tra funk, hip hop, rock, latin, ma con il jazz sempre al centro di una proposta divertente che sa raccogliere diversi umori legati alla contemporaneità.

Il gruppo emerse nel 2003 al Fuji Rock Festival catturando presto l’interesse di pubblico e case discografiche. La  JVC Victor fece uscire nell’estate 2004 un mini-album intitolato Pimpin’. A seguito di un buon riscontro commerciale se ne produsse l’anno successivo uno più esteso intitolato Pimp Master e basato sul piatto forte delle loro esibizioni dal vivo. Alcuni brani del disco catturarono l’attenzione di dj e radio internazionali, facendo rapidamente esplodere la fama del gruppo. Da allora hanno costantemente pubblicato i loro progetti discografici (ben otto) sino a Black Track del 2016.

I membri del gruppo sono:

Tabu Zombie (tromba), Shacho (agitatot) , Josei (piano e tastiere), Midorin (batteria), Akita Goldman (contrabbasso), Motoharu (sassofoni). Tutti nati negli anni ’70.

Ecco qui un paio di esempi della loro musica. Buon ascolto.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...