Quincy & Toots

Chiedo venia, ma oggi ho poco tempo per scrivere un articolo “serio”. Mi limito perciò solo ad un ricordo musicale per un artista che ci ha lasciato di recente. Per me uno dei musicisti europei più importanti e che meglio hanno saputo recepire il linguaggio jazzistico, non a caso stimatissimo dalla comunità dei jazzisti americani. Sto parlando di Toots Thielemans, grande armonicista (che ha influenzato anche un gigante della musica come Stevie Wonder), chitarrista e pure “fischiettista” per così simpaticamente dire. Saper essere così espressivi su uno strumento così particolare come l’armonica a bocca non deve essere stato esattamente semplice, ma Toots quasi sempre ci è riuscito. Lo propongo qui in Velas un brano di Ivan Lins proposto in un noto disco a nome di Quincy Jones (altro musicista, compositore, arrangiatore, nonché produttore che meriterebbe una seria analisi, spesso trascurato per importanza). La musica brasiliana, non a caso, ha sempre destato molto interesse nel jazzista belga.

Buon ascolto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...