Il magistero pianistico di Roland Hanna

Sir Roland Hanna appartiene a quel gruppo di grandi pianisti provenienti dall’area di Detroit composto da Barry Harris, Hank Jones e Tommy Flanagan che hanno dato un contributo non indifferente al pianismo jazz post bop, ma il suo pianismo rispetto ai nomi fatti presenta maggiori richiami alla formazione classica e all’ambito accademico, con riferimenti ad Art Tatum (ancora nel campo jazzistico, per quanto forse il pianista jazz più prossimo al concertismo classico) e ad Arthur Rubinstein.

Hanna fu iniziato da piccolo alle prime nozioni musicali dal padre sassofonista e cominciò a suonare il pianoforte a undici anni. Come già in parte accennato, la formazione classica ebbe un ruolo fondamentale nel suo pianismo, sia dal punto di vista tecnico che concettuale: la preparazione classica gli permise di affrontare al meglio gli intrecci armonici nelle improvvisazioni jazz. Come ebbe a dire: «La musica classica è sempre stata per me un elemento di spinta, anche se il jazz è la mia musica naturale».

Fu introdotto al jazz proprio da Tommy Flanagan (pianista la cui importanza è sempre troppo trascurata dai più), iniziando ad esibirsi mentre ancora frequentava le scuole superiori. A metà anni ’50 si trasferì a New York per seguire i corsi di musica presso la Juilliard School of Music, venendo anche arruolato nella formazione di Benny Goodman con la quale suonò  al Festival Jazz di Newport del 1958 e in una tournée europea. L’anno successivo ebbe l’opportunità di unirsi in sala di registrazione alla formazione di Charles Mingus, partecipando ad alcune delle sue maggiori opere di fine anni ’50 inizio ’60 come Pre-Bird (aka Mingus Revisited) e perciò riuscendo a portare il proprio nome all’attenzione di un pubblico più vasto.

In quel periodo conseguì il diploma alla Juilliard School, diventando anche il pianista di Sarah Vaughan. Successivamente si unì al quartetto di Coleman Hawkins, rilevando proprio Tommy Flanagan al piano, fondando contemporaneamente il New York Jazz Sextet, ma non mancò di lavorare come sideman a fianco anche di musicisti come Kenny Burrell, Freddie Hubbard e Stanley Turrentine. Degli anni ’70, si ricordano i suoi impegni da sideman con Frank Wess,  Paul Desmond, Chet Baker e Ron Carter, e da leader con il New York Jazz Quartet, gruppo che guidò anche negli anni ottanta. Nel 1988 fu incaricato da Clint Eastwood di registrare l’accompagnamento agli assolo di Charlie Parker nel film Bird.

Dagli anni’90 si viene ad intensificare la sua proposta al piano solo, in precedenza più occasionale, e all’attività in ambito orchestrale e di composizione. Tornato a Detroit, suonò con la Detroit Symphony Orchestra la sua opera Oasis, lavoro eseguito anche dalla Eastman Symphony Orchestra e dalla Swedish Symphony Orchestra. Assieme alla National Symphony Orchestra, Hanna si esibì interpretando brani di Duke Ellington e di George Gershwin. Nel campo della composizione, si contano circa 400 opere a lui accreditate di genere molto vario. Oltre alla già citata Oasis, si ricordano il balletto My Name Is Jasmine But They Call Me Jaz, la composizione in quattro movimenti Sonata for Chamber Trio and Jazz Piano e la Sonata for Piano and ViolinHanna è scomparso il 20 novembre 2002 all’età di 70 anni, per arresto cardiaco (e quindi siamo giusto in zona anniversario).

Nel ricordare questo maestro del pianoforte, propongo due brani: una sua bella composizione dedicata alla città di Perugia, registrata in occasione del Festival di Montreux del 1974 e raccolta in un disco di non facile reperibilità (che posseggo ancora in LP della defunta etichetta Freedom/Arista) e un suo disco più recente, sempre in piano solo, pubblicato proprio l’anno della sua morte, intitolato Everything I LoveVi sono contenute diverse profonde versioni di noti standard del jazz, di cui propongo qui quella di Embraceable You, composizione di un autore come Gershwin che Sir Roland Hanna conosceva assai bene.

Buon ascolto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...