Un grande interprete del blues

Non ho mai capito bene perché un eccellente pianista, quanto magnifico interprete del blues, come Ray Bryant sia così poco citato, ma temo che il discorso sia sempre collegabile al fatto che chi come lui si è per tutta la carriera collocato in un ambito jazzisticamente ortodosso come quello del “mainstream”, manifestando un profondo legame con le proprie radici musicali, subisca un inevitabile pregiudizio critico e una certa implicita sottovalutazione, che spesso è rivelatrice di una discreta superficialità da parte di chi la opera.

Raphael Homer ” Ray ” Bryant (24 dicembre 1931 – 2 giugno 2011)  era nativo di Philadelphia ed ha iniziato a suonare il pianoforte all’età di sei anni. E’ diventato professionista prima della sua maggiore età. Tra il 1953-1956 si era già distinto come accompagnatore di grandi jazzisti, come Lester Young, Charlie Parker, Miles DavisSonny StittSonny Rollins e Coleman Hawkins, così poi come di cantanti come Carmen McRae e Aretha Franklin. Dalla seconda metà degli anni ’50 ha cominciato a guidare  un trio, esibendosi in tutto il mondo anche in solo. Negli anni ’60 la sua produzione discografica si è ulteriormente avvicinata al mondo musicale afro-americano più popolare, approssimandosi fortemente al Soul, tenendo sempre la barra a dritta in direzione del blues. Ha girato l’Europa regolarmente comparendo in diverse edizioni del Montreux Jazz Festival anni ’70, in concerti in piano solo davvero eccelsi e ben documentati da Atlantic e Pablo. Non trascurabile è stata anche la sua attività da compositore con temi noti come Cubano Chant, The Madison Time, Monkey Business, e Little Susie al suo attivo. Un pianista in sostanza che merita senz’altro una riscoperta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...