Il fascino dei rulli

download

In rete si trovano filmati davvero curiosi, rari, talvolta davvero straordinari su musiche davvero “antiche” e di autori dell’ Ottocento musicale americano che prima dell’avvento della rete erano di difficilissimo accesso pubblico, anche perché spesso se ne ignorava l’esistenza tra gli stessi appassionati curiosi di scoprire gli eventi musicali antecedenti alla nascita del jazz. Non è però il caso di quello che sto per proporvi, in quanto contenente musica non così “antica”, più o meno dei primi anni ’20 e per la quale esisteva già documentazione al tempo degli LP, per esempio quelli  della Byg Actuel della serie Archive of Jazz, che riportavano riversati diversi rulli di pianoforte prodotti da pianisti come James P. Johnson o Thomas “Fats” Waller del periodo tra ragtime e stride piano. I dischi erano di una serie economica e non erano stampati benissimo a dire il vero, ma quello della serie dedicato a Fats Waller, di cui ho rintracciato la copertina, mi è sempre piaciuto moltissimo, perché abbinava il fascino di un’epoca ad una freschezza musicale tutto sommato ancora intatta, nonostante la nota rigidità esecutiva della riproduzione musicale attraverso i rulli. Soprattutto per questo 18th Street Strut che sto per proporvi che era (ed è ancora) tra i miei preferiti del disco. Credo valga la pena riascoltarlo nella versione originaria su rullo.

Buon fine settimana con Fats Waller.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...