Un grande pianista per un grande tema

 

ffoster4
Frank Foster

Non so voi, ma per me Shiny Stockings, composto nel 1955 a firma del grande sassofonista, compositore, arrangiatore, nonché big band leader Frank Foster, deceduto nel 2011, è uno dei temi più belli mai scritti nella storia del jazz. Foster ha fatto parte per anni della Count Basie Orchestra  e prese in mano l’orchestra anche dopo la morte del suo leader, conducendola con pari maestria. Ricordo di averla sentita alla Gran Parade du Jazz a Nizza a fine anni ’80. Foster ha composto diversi grandi successi di quell’orchestra tra cui meritano di essere citati: Blues Backstage, Down for the Count, Blues in Hoss’ Flat, Back to the Apple, Discommotion e l’intero album  Easin’ It, ma nessuno è al livello di Shiny Stockings.

Vi propongo qui però la meravigliosa ed efficacissima versione pianistica di Jaki Byard, un pianista che non si finisce mai di ammirare e che qui si esibisce con il suo inconfondibile eclettico stile tra modernità e tradizione pianistica, tra stride, Count Basie, Erroll Garner e naturalmente se stesso. Versione di una bellezza davvero luminosa, tratta da un raro piano solo di inizio anni ’70 intitolato Parisian Solos che fortunatamente posseggo ancora in versione Lp in buono stato. Si noti soprattutto nel finale la resa orchestrale del suo pianismo, dove sembra di sentire proprio l’insieme arrangiato per l’orchestra basiana. Ascoltare per credere.

downloadShiny Stockings

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...