Il pianismo di Richie Beirach

Richard Alan Beirach è nato il 23 maggio 1947 a Brooklyn, New York City. Ha iniziato a suonare il pianoforte all’età di 5 anni. Dai 6 anni ai 18, Beirach ha preso lezioni dal pianista e compositore Giacomo Palmieri le cui lezioni erano rigorosamente rivolte alla musica classica, ma all’età di 13 anni Beirach ha modo di ascoltare a casa di un amico Red Garland in Billy Boy, tratto dall’album di Miles Davis Milestones e da quel momento si  rende conto di volersi dedicare all’improvvisazione e al jazz, pur continuando a prendere lezioni da Palmieri. Beirach entra sulla scena musicale newyorkese intorno alla metà degli anni Sessanta, suonando tra gli altri con Freddie Hubbard e Lee Konitz. Nel 1967 si reca a Boston per studiare al Berklee College of Music, nello stesso periodo in cui lì studiavano  Keith Jarrett, Miroslav Vitous e John Abercrombie. Vi rimase solo per un anno tornando a New York nel 1968, dove ha iniziato a studiare composizione con Ludmilla Ulehla presso la Manhattan School of Music, prendendo il Master nel 1972.

Successivamente ha suonato nella band di Stan Getz, insieme col bassista Dave Holland e il batterista Jack DeJohnette. Nel 1973, è entrato a far parte del gruppo Lookout Farm diretto dal sassofonista Dave Liebman e da lì nasce la cooperazione artistica tra Beirach e Liebman che dura sino ai nostri giorni. Proprio recentemente, nel mese di maggio di quest’anno, i due si sono esibiti a Milano al Teatro Parenti.  Come duo, hanno registrato diversi dischi e  la Mosaic non a caso gli ha dedicato un cofanetto di 3 CD nella edizione Mosaic Select. Beirach ha pubblicato il primo suo album da leader nel 1976, intitolato Eon, registrato con il batterista Eliot Zigmund e il bassista Frank Tusa.

Il suo primo album solista Hubris è stato pubblicato nel 1977. A quel tempo, è andato in tour con Chet Baker, John Scofield e John Abercrombie.
Del 1980, Beirach si concentra sempre più sul piano solo oltre a proseguire la collaborazione con Dave Liebman sia nel Duo che nella band Quest, fondata nel 1981 con la presenza dei batteristi Billy Hart o Al Forster e George Mraz o Ron McClure al contrabbasso. Fino al loro scioglimento nel 1991, la band ha registrato sei album. Beirach poi si è dedicato sempre più al piano solo, dove spiccano sia sue composizioni originali, spesso ispirate a motivi non strettamente musicali e legati ad altre arti, sia interpretazioni molto aggiornate di noti standard. Inspiration, registrato nel 1991 come membro del Trio di  Ron McClure, e Trust, registrato nel 1993 sotto il proprio nome con Dave Holland e Jack DeJohnette, hanno illustrato anche  un Beirach nella classica formazione pianistica del Trio. Dalla metà degli anni 1990, Beirach ha principalmente lavorato con due trii diversi; insieme ai suoi compagni musicali di George Mraz (contrabbasso) e Billy Hart (batteria) e quello con  il violinista Gregor Hübner al posto di Mraz, con il quale ha registrato l’album The Snow Leopard nel 1996. Questo è stato seguito da Romantic Rhapsody e What is this thing called love. No Borders del 2002 si concentra invece su pezzi classici come base per l’improvvisazione, idea che viene sviluppata nella collaborazione con il violinista Gregor Hübner. Il trio con Beirach, Hübner e di nuovo George Mraz al basso ha pubblicato nel periodo tre album: Round about Bartok, Round about Federico Mompou e Round about Monteverdi, ciascuno dedicato al rispettivo compositore.
Dal 2000, Richie Beirach vive a Lipsia e detiene una cattedra per pianoforte jazz presso il  conservatorio “Felix Mendelssohn”.
Nell’occasione voglio proporvi una versione di una delle sue composizioni per piano solo più note e che compare sin dal primo disco in piano solo Hubris in versione “live”e intitolata Sunday Song. Buon ascolto.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...