Quando Ella interpretava il song

Non ho mai realizzato quanto realmente buone erano le nostre canzoni fino a quando non le ho ascoltate cantate da Ella Fitzgerald“, ebbe modo di dichiarare Ira Gershwin, mentre Duke Ellington la collocava “beyond category”. Per i fans era semplicemente la “First Lady of song. Per quel che mi riguarda, posso dire che la mia opinione su di lei è oscillata per parecchio tempo, ritenendo altre cantanti più espressive, ma oggi sono sempre più convinto che sia stata la più grande voce e la più grande interprete del song americano assieme a Frank Sinatra, con eccezione solo per le sue, non a caso, rare interpretazioni del blues, ambito espressivo che non le si addiceva, probabilmente più per indole caratteriale che per incapacità.

Nel 1989 la Verve-Polygram ripubblicò con il nuovo asciutto titolo The Intimate Ella uno dei suoi migliori dischi, dall’improponibile originale lungo titolo:”Ella Fitzgerald Sings Songs from Let No Man Write My Epitaph. Si trattava del ventiduesimo album della cantante pubblicato in origine dalla Verve Records nel 1960 dal fido produttore Norman Granz. L’album era appunto la colonna sonora del film Che nessuno scriva il mio epitaffio (Let No Man Write My Epitaph), che la vede tra gli interpreti, ed è accompagnata esclusivamente dal pianista Paul Smith. Una esperienza analoga l’aveva già sviluppata qualche anno prima con un altro suo fido pianista, Ellis Larkins, ed in effetti è questa una modalità che le permette, anche per il genere di repertorio affrontato fatto di ballads, di evidenziare una profondità interpretativa e una intimità non comuni nella gran parte delle sue registrazioni, specie dal vivo. Il disco patì al tempo una certa sottovalutazione, in parte a causa del titolo, ma soprattutto per il fatto che nello stesso anno era stato pubblicato Ella in Berlin, che aveva dominato le vendite e aveva ricevuto ben due Grammy come riconoscimento.

Ecco qui proposto uno dei brani del disco che è tutto di analogo livello.

Buon ascolto

downloadAngel Eyes

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...