Tre in un colpo solo…

Woody_Herman_1949

Troppo spesso ci si dimentica di quanta grande musica è stata prodotta in ormai un secolo di Jazz e ci sono figure, specie tra quelle emerse ancor prima della Seconda Guerra Mondiale, che sono ormai state ingiustamente dimenticate.

Una di queste è Woody Herman, che con le sue formazioni orchestrali denominate “Herd” è stato uno dei capi orchestra emersi nei primi anni ’40 che hanno contribuito a forgiare tra le proprie fila alcuni tra i più importanti solisti del jazz moderno e a formare grandi arrangiatori/compositori, come Ralph Burns e Neal Hefti. La funzione di grande “scuola sul campo” delle formazioni orchestrali di quegli anni manca parecchio nel jazz di oggi, più che altro per i noti motivi di difficoltà di ordine economico nel poterle mantenere in vita con una certa continuità.

Per l’ascolto odierno vi propongo uno splendido brano, un capolavoro dell’orchestra, che in un colpo solo permette di riascoltare Herman, quel grande trombonista molto influente (si pensi anche solo a Bob Brookmeyer) che è stato Bill Harris e di parlare della enorme influenza che la musica latina/afrocubana ha avuto e ancora sta avendo nel jazz, al punto che ormai si può considerare elemento perfettamente fuso con esso e rintracciabile in una enormità di musiche e di musicisti.

Si tratta infatti di Bijou, non a caso con il sottotitolo “Rhumba a la Jazz”, che sostanzialmente è appunto una rumba incisa da Herman in un periodo in cui stava per esplodere negli U.S.A. l’influenza afrocubana nel jazz, anticipando di un paio d’anni le famose incisioni di Gillespie con il percussionista cubano Chano Pozo. Il brano contiene un meraviglioso assolo di trombone eseguito con un suono caldo e inconfondibile (almeno per chi conosce il suo stile) da Bill Harris.

byypiwewkkgrhqrjgew49-sp1obmrfjfwwd_12

la formazione dell’orchestra era la seguente:

Woody Herman (cl, as, dir): Sonny Berman, Neal Hefti, Ray Linn, Pete Candoli, Conte Candoli (t) / Bill Harris, Ralph Pfeffner, Ed Kiefer (tb) / Sam Marowitz, John LaPorta (as, cl) / Flip Phillips, Pete Mondello (ts) / Skippy DeSair (bar) / Tony Aless (p) / Billy Bauer (g) / Chubby Jackson (sb) / Dave Tough (d).

nella quale potete ritrovare molti importanti nomi del jazz, in specie bianchi.

Buon ascolto

Bijou 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...