Prima o poi bisognerà ristudiarlo…

Shorty Rogers, come un po’ tutto il West Coast Jazz, è andato da tempo nel dimenticatoio, liquidato in qualche maniera, ma, come sempre, se si va a ristudiarne l’opera si scoprono diversi dischi niente affatto male e suonati da fior di musicisti. La crema dei jazzisti bianchi è passata nelle sue formazioni. Certo non tutto luccica di luce propria, ma direi che brani come quello che qui vi propongo per l’ascolto odierno meritano una certa attenzione. Importante anche il contributo di un genio come Jimmy Giuffre.

Shorty Rogers Quintet –  (1956)

Personnel: Shorty Rogers (trumpet, arrange), Jimmy Giuffre (clarinet), Lou Levy (piano), Ralph Pena (bass), Larry Bunker (drums)

dallì album ‘WHEREVER THE FIVE WINDS BLOW’ (RCA Victor Records) – 1956

Buon ascolto

63412903_mBreezin’ Along in the Trades

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...