La musica e il ritmo nel sangue

PAR177014

Ci avviciniamo a grandi passi al Natale e inevitabilmente ci si dovrà sorbire in qualche Chiesa nostrana del gospel di seconda mano mal cantato da cori autoctoni, che manifestano plasticamente di non avere la più pallida idea della cultura musicale che sta dietro a certi brani della tradizione sacra (spiritual) e profana (gospel) africano-americana. Regolarmente evito di andarci per non uscire incazzato come una bestia per le “ciofeche” che si sentono, approfittando di un pubblico di fedeli sostanzialmente ignaro.

Mahalia Jackson è certamente la più famosa ma forse anche la più grande cantante che il Gospel abbia prodotto e non ha certo bisogno di mie presentazioni. Vi introduco a questa versione di un brano da lei più volte proposto, ma che in questo concerto registrato durante un tour europeo (disco di livello altissimo e che consiglio vivamente di comprare anche solo per fare un bel regalo di Natale) riesce a cantare in modo semplicemente strepitoso. Al di là della magnifica voce e della profonda spiritualità che comunica, colpisce l’impressionante senso del ritmo e l’energia profusa nel canto, con una bellissima parte in cui Mahalia esegue da sola il caratteristico “call and response” della tradizione musicale afro-americana che peraltro si ritrova quasi dappertutto nel jazz. La Jackson si accompagna ritmicamente con il battito delle mani e si dona completamente al pubblico eseguendo ben tre riprese finali (nel filmato linkato se ne sentono però solo due, perché è stata tagliata quella finale), in modo così efficace che il teatro letteralmente “viene giù” dagli applausi. So solo che tutte le volte che lo ascolto mi vengono i brividi e mi emoziono profondamente. Dietro a quella voce potente e a quell’energia si sente tutta la gioia ma anche tutta la sofferenza che generazioni di afro-americani hanno patito in terra americana a causa della schiavitù e della segregazione razziale. Almeno io la sento in questo modo.

Buon ascolto

51gNdCmhQELDidn’t Rain

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...