Il feeling di Hank Crawford

Hankcrawford

Vi è tutta una schiera di sassofonisti afro-americani che oggi vengono relativamente snobbati semplicemente perché si sono sempre mossi in un ambito tra R&B e Soul, ambiti considerati troppo popolari e commerciali dalla solita critica elitaria nostrana, che valuta la musica e i musicisti prima ancora di ascoltarli e non capendo che quell’anima popolare e certe radici musicali sono non scindibili dal jazz e dalla cultura musicale africana-americana, più in generale. Si farebbe prima a dire che questa non è gradita, invece che pretendere di insegnare agli afro-americani come esserlo.

Ora, non dico che tutto quello che ha prodotto questo genere di musicisti sia oro, ma quando si ascolta un’interpretazione come questa che vi propongo di Hank Crawford su Angel Eyes, bisognerebbe solo togliersi il cappello e smetterla di fare discorsi stereotipati, usando cliché critici maldestramente scentrati e fuori contesto.

La capacità interpretativa, il feeling immesso nel solo da Crawford e la proprietà tecnica sullo strumento sono semplicemente di livello superiore, indipendentemente da stili, generi o categorizzazioni varie e a vario titolo. Direi che è sufficiente ascoltare.

MI0000437273Angel Eyes

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...