La serietà musicale di Franco D’Andrea

Contrariamente a quello che molti mi attribuiscono, non ho particolari pregiudizi sul jazz italiano e men che meno su quello europeo, basta che a suonarlo siano musicisti che dimostrino davvero di essere di livello internazionale consolidato, perché, sembra scontato sottolinearlo, ma non tutti sono e possono essere bravi allo stesso modo.

Rivisitando le discografie degli anni ’70 e ’80, ci si rende conto che vi erano in questo senso grandi musicisti europei, oggi inspiegabilmente trascurati, magari proprio da chi parla in pompa magna della grandezza del jazz italiano ed europeo.

Franco D’Andrea è certamente uno di questi grandi e, come altri tra i nostri migliori jazzisti, non ha avuto bisogno di costruirsi sovrastrutture ideologiche,  o fare proclami per giustificare il suo operato di musicista internazionale a pieno titolo. Suona e basta, e per lo più lo ha fatto bene.

Vi propongo qui per l’ascolto una splendida e famosa sua improvvisazione in piano solo tratta da Es, uno dei suoi dischi che ad inizio’ anni ’80 lo posero al centro dell’attenzione degli appassionati e della critica non solo nazionale.

Un pezzo come questo non ha niente  da invidiare a chicchessia e regge benissimo il passare degli anni.

R-2045190-1354122279-1547.jpegBluesprint

Buon ascolto

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...